Siccità, a Castiglione e Casasco
arrivano le autobotti di Como Acqua

L’intervento in due località della Valle Intelvi

Siccità, a Castiglione e Casasco arrivano le autobotti di Como Acqua
L’autobotte mentre fa il pieno di acqua dall’acquedotto di Argegno

Serbatoi al limite in Valle d’Intelvi a causa della prolungata siccità.

Ad intervenire nella giornata di domenica 27 marzo in emergenza con le autobotti è stata Como Acqua, la società che gestisce il servizio idrico. La situazione più critica è stata segnalata nei bacini di Capanna Bruno a Castiglione e nella rete secondaria sorgiva di Presquà a Casasco nel territorio di Centro Valle Intelvi.

In attesa di essere approvvigionata per abbeverare il bestiame anche la malga in quota di Ermogna nel territorio comunale di Cerano Intelvi. Le autobotti sono state caricate all’acquedotto di Argegno, una sorgente comunale che anche in questi periodi di siccità è rimasta efficiente, funzionale e, soprattutto, generosa.

In azione a ciclo continuo le pompe di approvvigionamento del lago di Como. Un impianto che dal bacino di Argegno porta l’acqua fino a Pigra per poi essere distribuita in caduta a tutta la Valle Intelvi.

I sindaci e la stessa Como Acqua invitano i cittadini a un uso responsabile dell’acqua, resa ancora più preziosa in questo periodo di prolungata siccità.

(Francesco Aita)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}