Spiaggia chiusa per un muro pericolante
«A Carate Urio salterà la stagione estiva»

È già stata emessa l’ordinanza comunale: «Per potenziali rischi di cedimento». Il sindaco Pepe: «Un problema dovuto all’alluvione del luglio scorso, la struttura è stata erosa»

Spiaggia chiusa per un muro pericolante «A Carate Urio salterà la stagione estiva»
Sarà un’estate non ci saranno bagnanti a Urio

La spiaggetta di Urio, l’unica del paese disponibile per prendere il sole e godere dei bagni estivi, quest’anno non aprirà.

Il motivo è legato all’incolumità pubblica, come evidenziato nell’ordinanza comunale firmata dal sindaco Paola Pepe e già in vigore: nel breve e medio periodo, infatti, ci sarebbe la possibilità di «potenziali rischi di avvallamenti o cedimenti del piano della spiaggetta».

Il problema, emerso da una nota arrivata lo scorso 23 marzo a firma dell’ingegnere e consulente tecnico Roberto Magnaghi, sarebbe da una parte legato agli eventi alluvionali della scorsa estate - la spiaggetta si trova a lato dell’alveo del fiume da cui era sceso parecchio materiale franoso - e dall’altro il bassissimo livello del lago, che ha eroso il muro sottostante, situazione ben visibile soprattutto dal lago.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 1 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}