Touring di Lanzo, ci siamo  Aiuto della Regione per l’albergo
L’ex Albergo Touring verrà abbattuto e rifatto

Touring di Lanzo, ci siamo

Aiuto della Regione per l’albergo

Progetto da 2,2 milioni per ricostruire la struttura alla Sighignola. Dal Pirellone 800 mila euro. Il Comune accenderà un mutuo di 850 mila euro; altri 600 mila euro arriveranno dall’avanzo di amministrazione

L’albergo Touring, di proprietà del comune, sul Balcone d’Italia alla Sighignola, sarà recuperato. Ci vorranno due anni di lavoro.Dopo la conferma dell’arrivo dalla Regione di 800mila euro per la riqualificazione del complesso, sabato il sindaco Marcello Grandi ha presentato ufficialmente il progetto davanti ad un folto pubblico che ha gremito il Palalanzo fino alla capienza massima consentita dall’emergenza sanitaria in corso.

Presenti i rappresentanti di associazioni civiche e di volontariato e diversi amministratori della Valle Intelvi, il funzionario regionale Giuseppe Cangialosi e il sindaco confinante di Arogno, Corrado Sartori.

Grandi ha sottolineato l’importanza del finanziamento del Pirellone «Arrivato grazie all’aiuto del Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi, dell’assessore Fabrizio Turba e della consigliera Gigliola Spelzini, che hanno creduto nella valenza sovracomunale del progetto».

Secondo quanto previsto nello studio di fattibilità tecnico ed economico illustrato dall’architetto Giuseppe Antonacci, al momento per la riqualificazione dell’immobile occorrono 2.250.000 mila euro. Oltre al contributo regionale sarà acceso un mutuo ventennale di 850 mila euro, mentre 600 mila euro saranno reperiti dall’avanzo di amministrazione.

«Il prossimo passo - ha detto Grandi -sarà l’approvazione del progetto esecutivo suddiviso in due lotti. Poi l’assegnazione in locazione attraverso un bando pubblico. Oltre il ristorante e il bar, ci saranno 8 camere di alto livello per l’attività ricettiva e il solarium».

«Il bando d’assegnazione sarà unico per tutte le attività alberghiere e di ristorazione -ha aggiunto -. Dopo i lavori sarà migliorata la strada di accesso che porta in vetta. Stiamo pensando anche all’idea di far pagare un euro per l’accesso panoramico al balcone o istituire un parcheggio a pagamento in prossimità della vetta. Saranno esentati i residenti del Comune di Alta Valle Intelvi. Ma questo lo vedremo in seguito».

(Francesco Aita)


© RIPRODUZIONE RISERVATA