Variante, martedì summit con i sindaci  Ci sarà un primo confronto con l’Anas
I rilievi dell’Anas fatti al rettilineo delle Camogge a Colonno (Foto by archivio)

Variante, martedì summit con i sindaci

Ci sarà un primo confronto con l’Anas

Tremezzina: Guerra ha convocato i colleghi da Argegno a Menaggio, Centro valle Intelvi e Grandola «È un colloquio informale per fare il punto su criticità, modalità di lavoro e inizio del cantiere»

Il sindaco Mauro Guerra l’ha definita «una riunione informale, una delle tante che ci sono state e che ci saranno da qui ai prossimi mesi, l’ultima si è tenuta ieri (venerdì, ndr) alla presenza dei tecnici comunali dei Comuni interessati dall’opera». Il dato oggettivo è che martedì alle 15.30, nell’ex municipio di Mezzegra, il primo cittadino d’intesa con Anas ha riunito i sindaci da Argegno a Menaggio.

Allargando l’incontro anche ai primi cittadini di Centro Valle Intelvi (Comune che in quel di Castiglione ospiterà una quota minimo dello smarino proveniente dal portale sud di Colonno) e Grandola ed Uniti, municipio in cui sorgerà la base logistica e operativa della variante.

«L’obiettivo è fare un punto operativo della situazione, analizzando criticità e difficoltà. Sarà anche l’occasione per concordare le modalità di lavoro per le prossime settimane per arrivare poi da un lato a chiudere la progettazione esecutiva, dall’altro a definire la fase preparatoria del cantiere», conferma Guerra, ribadendo il carattere “informale” dell’incontro.

Il sindaco dà anche un’altra conferma importante e cioè che «La progettazione esecutiva è in linea con i tempi prefissati», anche se al momento è ancora presto per ipotizzare una data per la consegna degli elaborati all’Anas.

Resta ad oggi in campo l’opzione del 30 giugno come data ultima per definire la progettazione esecutiva «Ho incontrato nel frattempo anche i responsabili dell’Anas che seguiranno il cantiere - fa notare ancora Guerra -. L’accordo era di organizzare un incontro anche con gli altri sindaci del territorio. Ecco dunque spiegato l’appuntamento di martedì pomeriggio a Mezzegra».

Anche giovedì a Tremezzina si parlerà di variante, questa volta in Consiglio comunale, attraverso una mozione del gruppo d’opposizione “Tremezzina da Vivere” in cui si chiede l’istituzione di una commissione «Anche di livello sovraccomunale al fine di individuare tutte le strategie possibili atte a limitare i disagi del cantiere della variante». Lunedì mattina anche il gruppo di maggioranza depositerà una risoluzione sull’argomento. Il dibattito si preannuncia interessante.

Marco Palumbo


© RIPRODUZIONE RISERVATA