Cuccioli sequestrati a Olgiate   Tornati a casa dopo due mesi
Olgiate, tre cuccioli di Silvana Paolini (Foto by Manuela Clerici)

Cuccioli sequestrati a Olgiate

Tornati a casa dopo due mesi

Da dicembre i ventisei Chihuahua e Shih-Tzu

erano custoditi in una struttura nel Modenese

“Scarcerati”, sono tornati a casa nel Comasco i ventisei cagnolini protagonisti di un duplice sequestro. Erano stati allontanati il 22 dicembre a seguito di un “blitz” nell’abitazione di Silvana Paolini, che aveva in casa ventisei esemplari tra Chihuahua e Shih-Tzu, tra cui quindici cuccioli, di cui tre di un’amica.

Denunciata per maltrattamento a causa di detenzione in luogo non idoneo, le sue bestiole le erano state sottratte e trasferite nottetempo in provincia di Modena.

Domenica, Paolini ha riportato a casa i cagnolini, da due mesi al centro di un complicato caso giudiziario che si è sviluppato tra Como e Serramazzoni.

Il ritorno nel Comasco è stato autorizzato dal giudice per le indagini preliminari,che ha accolto la richiesta del comandante della stazione dei carabinieri di Serramazzoni di modifica del luogo di custodia degli animali sequestrati.

Della vicenda si è interessato anche il depurato grillino Antonio Colonna che avrebbe a suo tempo richiesto l’ispezione e l’ex ministro Carlo Giovanardi che a riguardo presenterà una interrogazione parlamentare

© RIPRODUZIONE RISERVATA