Eroina in volo dal Pakistan  La mente abitava ad Appiano
Lo scalo di Malpensa dove era arrivato un carico di droga

Eroina in volo dal Pakistan

La mente abitava ad Appiano

L’uomo è stato condannato a quattro anni e mezzo di carcere

Dal suo “quartier generale” di Appiano Gentile avrebbe organizzato il trasferimento dal Pakistan di un quantitativo di eroina sufficiente per riuscire a confezionare e immettere sul mercato oltre 10mila dosi.

È stato condannato con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti e di spaccio di droga un pachistano di 40 anni domiciliato ad Appiano Gentile, arrestato lo scorso anno nel corso di un’operazione antidroga condotta dalla Procura di Bologna.

Lo stupefacente era stato trasportato via aereo dal Pakistan fino all’aeroporto di Malpensa, dov’era atterrato il 3 marzo 2015 e dov’era stato preso in consegna dallo stesso pakistano Intercettato, l’uomo è stato successivamente arrestato e, ieri, condannato con rito abbreviato in udienza preliminare a 4 anni e mezzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA