Festa del Carmelo, interviene il sindaco  «Stavolta niente multe per i pellegrini»
La chiesa della Madonna del Carmelo durante uno degli appuntamenti degli scorsi anni

Festa del Carmelo, interviene il sindaco

«Stavolta niente multe per i pellegrini»

Appiano, lo scorso anno le guardie del Parco Pineta avevano sanzionato le auto dei fedeli. Tra mille polemiche degli amministratori e del parroco. «Quel brutto episodio non si ripeterà»

Parcheggio autorizzato per i festeggiamenti in onore della Madonna del Carmelo. Con tanto di “ordinanza” il sindaco, Carlo Pagani, ha accordato l’utilizzo dei prati nei pressi del santuario della Madonna del Carmelo.

A tutti gli effetti una deroga al divieto di sosta stabilito nel piano territoriale del Parco Pineta, in cui rientrano le aree in questione.

Divieto che lo scorso anno, nella ricorrenza della festa liturgica della Madonna del Carmelo, le guardie del Parco Pineta avevano fatto rispettare con assoluta inflessibilità, multando diversi devoti che avevano posteggiato l’auto su una striscia di prato posta a circa 300 metri dalla chiesa, dove si erano recati per partecipare al rosario.

Al ritorno, si erano ritrovati con verbali di contravvenzione da 51 euro. L’episodio aveva suscitato una forte indignazione in paese, direttamente proporzionale alla profonda devozione verso la Madonna del Carmelo. Tanto il sindaco, quanto il parroco, don Giuseppe Conti, avevano manifestato apertamente il loro disappunto con il Parco Pineta. Quest’anno per evitare un altro “incidente diplomatico” è sceso in campo il primo cittadino, con una lettera inviata al Parco Pineta, alla parrocchia, alla polizia locale e ai carabinieri.

LEGGETE l’ampio servizio su LA PROVINCIA di SABATO 18 luglio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA