Impennata dei contagi a Olgiate
Positivi raddoppiati in pochi giorni

Dati in crescita, virus contratto da 41 persone (erano 23) e 29 sono in osservazione. Il sindaco: «Servono comportamenti responsabili. La campagna vaccinale prosegua veloce»

Impennata dei contagi a Olgiate Positivi raddoppiati in pochi giorni
Persone in attesa di essere vaccinate al cento di Lurate Caccivio

Covid, in aumento i contagi. In una decina di giorni casi quasi raddoppiati. Intanto è stata superata la soglia del 94% di prime dose, si erode sempre di più lo zoccolo duro degli indecisi e dei no vax.

Dal 21 novembre a ieri i positivi sono saliti a 41, erano 23 il 21 novembre e appena 5 il 9 novembre. Nell’arco di meno di un mese i positivi sono aumentati di otto volte. Attualmente i cittadini olgiatesi positivi sono 41, distribuiti su diverse età (6-7 anni, 11-13, 17-21, mezza età fino a 80 anni) e 29 in sorveglianza.

«C’è un incremento significativo dei positivi – osserva il sindaco Simone Moretti – Nell’elenco c’è qualche blocco famiglia; ci sono diversi casi di positività legati alla scuola, che poi coinvolgono il resto della famiglia che viene messo in quarantena. Per quanto i positivi siano in crescita, la situazione dei contagi è sotto controllo. Se confrontiamo i dati degli attuali casi di positività con quelli dell’anno scorso in questo periodo, la situazione è decisamente diversa. Attualmente abbiamo 41 positivi, l’anno scorso eravamo arrivati a un certo punto a 226. Adesso abbiamo i vaccini, allora no; è cambiato il mondo in positivo».

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 2 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}