Lomazzo, altri murales dopo le proteste  Sarà dipinto anche il muro della palestra
L’ultima parte del murales contestato

Lomazzo, altri murales dopo le proteste

Sarà dipinto anche il muro della palestra

La prima parte del progetto accolta da numerose critiche

«Andremo ancora avanti, sistemando ad esempio il muro della palestra delle medie, dove vi sono pure scritte di pessimo gusto, e cercando intanto di trovare i giusti spazi per i giovani». Così il sindaco Valeria Benzoni dopo le critiche incassate dal primo murales realizzato sui muri dell’ex palazzina Telecom, ora spazio del Comune.

Come da programma è stato portato a termine l’ultimo dei graffiti ideati da un gruppo di writers che hanno collaborato con il Comune e con l’Asci. Un’attività inserita nell’ambito di un articolato progetto sociale che prevede in futuro ancora altri interventi, ma che aveva diviso la cittadina sulla qualità dei lavori.

Alle critiche arrivate dalla opposizioni e ai dubbi posti da alcuno cittadini, si erano aggiunte le molte perplessità evidenziate sui social dal vicesindaco Alberto Monti, che in seguito non ha voluto più aggiungere nulla in proposito.

Soprattutto le minoranze chiedono una diversa valutazione dei soggetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA