Olgiate e il suo dolce

«Tutti matti per il Matoch»

L’orgoglio di una comunità per la torta

nata nel 2002 dopo un concorso indetto dalla Pro Loco

Olgiate e il suo dolce «Tutti matti per il Matoch»
Il Matoch, dolce tipico di Olgiate Comasco

Olgiatesi orgogliosi del loro dolce tipico. Il Matoch, nato l’8 dicembre 2002 a seguito di un concorso promosso dalla Pro loco tra pasticcieri e panificatori olgiatesi, è diventato parte integrante del patrimonio della comunità olgiatese.

Anche chi non l’ha ancora assaggiato, quantomeno ne ha sentito parlare e apprezza l’idea che Olgiate possa fregiarsi di un dolce tipico, espressione di prodotti, tradizioni e aneddoti locali (come quello di una pianta di fico in passato cresciuta sul campanile della chiesa parrocchiale).

L’autore di questo dolce, Alberto Ghielmetti dell’omonima pasticceria, ha sostenuto che è talmente buono da creare dipendenza. E in effetti ci sono parecchi olgiatesi che l’hanno eletto tra i dolci preferiti e lo acquistano abitualmente. «In famiglia se ne mangiava uno ogni domenica – afferma Luciano La Marca – E’ uno dei dolci preferiti. Ha un gusto molto particolare, che deriva da un insieme di ingredienti non casuali perfettamente assemblati. E’ molto buono e, da olgiatese, è bello sapere che ci sia un dolce tipico del nostro paese».

© RIPRODUZIONE RISERVATA