Olgiate, regalo ai negozianti  Le luminarie le paga il Comune
Le luminarie natalizie allestite nel centro cittadino nel Natale dell’anno scorso

Olgiate, regalo ai negozianti

Le luminarie le paga il Comune

Il sindaco ha rinunciato a chiedere contributi ma per l’anno prossimo si pensa già a un bando: «Non vogliamo più ridurci all’ultimo momento»

Scongiurato un Natale al buio. Anche quest’anno il centro cittadino sarà reso festoso con l’installazione di luminarie, stavolta a totale carico del Comune.

Per i prossimi anni si punta a “esternalizzare” la gestione degli addobbi natalizi attraverso un bando. Per illuminare questo Natale l’amministrazione comunale ha optato per una soluzione low cost, senza costi per i commercianti.

Le luminarie saranno gestite direttamente dal Comune in collaborazione con la Pro loco e grazie al contributo diretto dell’assessorato alle associazioni, senza escludere la partecipazione di sponsor privati sempre ben accetti.

«Poiché abbiamo una certa disponibilità sul capitolo relativo ai contributi alle associazioni, la scelta è stata di assumerci come Comune l’intero onere della installazione delle luminarie in centro, soprattutto nell’ottica di non gravare sulle attività commerciali con la richiesta della solita quota di adesione al progetto “Luci di Natale a Olgiate” che era nell’ordine di 122 euro» spiega il sindaco Simone Moretti.

«Senza gravare sui commercianti e con costi contenuti, ci sembrava corretto dare continuità a quanto dal 2011 abbiamo fatto in materia di addobbi natalizi, che contribuiscono a creare un’atmosfera positiva – osserva il sindaco – Dal prossimo anno con il nuovo marciapiede lungo la Statale, ma soprattutto con i nuovi pali della luce, sarà possibile arrivare fino alla rotonda di via Lomazzo. Andrà rivista la formula per non arrivare sempre a ridosso di dicembre con una scelta di soggetti limitata. La strada potrebbe essere quella di un bando annuale o pluriennale, come avviene a Como».


© RIPRODUZIONE RISERVATA