Palazzina assediata dai ladri  «Raid con i bimbi dentro casa»
Andrea Mazzucchelli, uno dei residenti

Palazzina assediata dai ladri

«Raid con i bimbi dentro casa»

Faccia a faccia a Lomazzo, in via Lombardia 69

«Erano in tre, avevano una pronuncia slava»

Da quasi tre anni sono vittime del cantiere della Pedemontana; adesso, in aggiunta, sono finiti nel mirino dei ladri.

Sabato sera ai residenti nella palazzina confinante con la tratta B1 in via Lombardia 69, tra Lomazzo e la Manera, non è mancato nemmeno l’incontro ravvicinato con una banda di delinquenti.

Nell’immobile abita una decina di famiglie, quasi tutte con bambini piccoli. Ma i ladri non si fanno scrupolo di tentare le loro incursioni anche quando le persone sono in casa.

È capitato pochi giorni fa a una famiglia con dei bimbi piccoli in casa: il padre si è accorto dell’intrusione e ha reagito

I ladri sono fuggiti a piedi infilandosi nel cantiere della Pedemontana di fronte al condominio da cui probabilmente erano arrivati.

«Non è illuminato - lamenta Andrea Mazzucchelli, residente nell’appartamento di fianco - lì dentro ogni notte si aggirano delle persone. Abbiamo chiamato i carabinieri, sono arrivati un quarto d’ora dopo ma a quel punto c’era poco da fare».

Secondo chi ha visto e sentito ii delinquenti, erano in tre e parlavano con accento slavo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA