Vigili inflessibili fuori dalla scuola  Lomazzo, proteste dei genitori multati
L’area parcheggio di fronte alle scuole elementari di Lomazzo

Vigili inflessibili fuori dalla scuola

Lomazzo, proteste dei genitori multati

La tolleranza zero all’esterno delle elementari sta creando non pochi malumori. Il sindaco Rusconi: «La sicurezza ha la precedenza, gli agenti devono far rispettare le regole»

Vigili inflessibili vicino alle scuole elementari e genitori alla ricerca disperata di un parcheggio per riuscire poi a scendere dall’auto e andare a prendere i propri figli. Una situazione problematica che sta facendo discutere anche sui social.

Secondo alcuni genitori, per chi ha figli piccoli da recuperare sarebbe infatti impossibile trovare un parcheggio se non sia si arriva almeno una quarantina di minuti prima dell’uscita dei bambini. Con il rischio insomma di trovarsi alle prese con una multa se si lascia l’auto fuori posto anche per poco tempo.

Una “tolleranza zero” che sarebbe mirata anche a prevenire gli incidenti stradali che le auto lasciate in sosta dove non si potrebbe, rischiano poi di provocare nel momento in cui si immettono nuovamente sulla strada.

A lamentarsi sono nel contempo anche alcuni dei residenti in zona, in difficoltà in certi orari anche a rientrare a casa. Una delle possibili soluzioni, che sono state avanzate da parte dei genitori per evitare disagi e mute, è di aprire il vicino parcheggio dell’oratorio, soltanto negli orari in cui gli alunni entrano o escono dalle aule, per cercare di migliorare per tutti la vivibilità della zona attorno alle scuole.

«In generale, per quel che riguarda la situazione viaria attorno alle scuole primarie bisogna ricordare che vi sono delle questioni di sicurezza di cui è necessario tener conto - tiene a sottolineare il sindaco Gianni Rusconi – legate ad esempio al passaggio dello scuolabus, all’arrivo del piedibus, come pure dei genitori e nonni che accompagnano a piedi a scuola i propri figli e nipoti; mentre la polizia locale è naturalmente sempre impegnata a far rispettare le regole».

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 13 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA