A marzo mortalità su del 44  Ma il record resta al 2020
C

A marzo mortalità su del 44

Ma il record resta al 2020

Rispetto alla media dei cinque anni precedenti 232 vittime in più - Nello stesso periodo dell’anno scorso però erano state più numerose (14%)

Como

L’Istat certifica 232 decessi in eccesso nell’ultimo mese di marzo a Como, in Lombardia è il dato peggiore solo dopo Brescia.

A marzo nella provincia di Como i decessi totali, comprensivi quindi non solo del Covid, sono stati 762 contro i 530 registrati in media tra il 2015 e il 2019. Dunque 232 in più: un incremento di mortalità che in buona parte medici e scienziati attribuiscono al virus. Del resto dai bollettini della pandemia sappiamo che nel mese di marzo nel nostro territorio i decessi noti e imputabili al Covid sono stati 212. Vuol dire che una morte ogni tre e mezzo è stata determinata dal virus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA