«Dormitorio solo fra tre mesi? Assurdo»  Ora nel mirino c’è l’assessore Corengia
Una persona dorme sotto i portici dell’ex chiesa di San Francesco (Foto by butti)

«Dormitorio solo fra tre mesi? Assurdo»

Ora nel mirino c’è l’assessore Corengia

Le parole in consiglio scatenano le minoranze: «Ha avuto un anno di tempo» - Fratelli d’Italia: «Deve accelerare». Magatti: «L’amministrazione certifica la sua inconsistenza»

Como

Dormitorio, in via Cadorna? Se ne parla tra settembre e ottobre. Da un anno il Comune ha avuto un indirizzo chiaro dal consiglio, quello di attivare appunto una nuova struttura per i senzatetto, ma solo negli ultimi giorni qualcosa si è mosso e adesso l’assessore annuncia che si dovrà pubblicare un bando per la gestione. Di mezzo c’è agosto e la previsione dell’assessore ai Servizi sociali Angela Corengia fa riferimento all’inizio dell’autunno. Quest’estate insomma l’emergenza senzatetto non verrà governata. Lunedì pomeriggio alla commissione consigliare sulla sicurezza l’assessore ha spiegato che i tempi per il dormitorio in via Cadorna sono lunghi, anche se l’immobile è pronto da mesi ed ora è libero, non ci sono infatti più gli ospiti positivi al virus rimasti in isolamento per due settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA