Coronavirus, la città è un deserto  Al via i controlli sugli spostamenti  Fuori dal Comune solo per seri motivi
La polizia effettua controlli sulle persone che si spostano: bisogna spiegare perché si è usciti di casa (Foto by butti)

Coronavirus, la città è un deserto

Al via i controlli sugli spostamenti

Fuori dal Comune solo per seri motivi

Per uscire servono un motivo serio e un modulo - Verifiche anche sul rispetto degli orari di bar e ristoranti. Immagini spettrali dal capoluogo. Traffico nullo, pochi pedoni

Si può uscire dal proprio Comune di residenza solo per motivi di lavoro, ragioni di salute, o altre gravi necessità. Le forze dell’ordine controlleranno: chi verrà trovato fuori dal proprio Comune di residenza dovrà spiegarne il motivo, compilando una autocertificazione. E su quanto dichiarato verranno effettuate verifiche, visto che autocertificare il falso è un reato penale.

Sono gli effetti del decreto firmato dal presidente del Consiglio per contenere l’epidemia da coronavirus. Agli uomini della forze dell’ordine ieri è stato detto che il decreto va interpretato esattamente in questo modo: non si può uscire dal proprio Comune di residenza se non per seri e giustificati motivi. Questa mattina la città è vuota. Non c’è traffico, pochissimi pedoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA