Emergenza Coronavirus  Applausi e disegni  C’è la speranza  sui balconi di Como
Il disegno di Adam affisso fuori dalla finestra di casa, a Como (Foto by butti)

Emergenza Coronavirus

Applausi e disegni

C’è la speranza

sui balconi di Como

Voglia di socialità in un centro deserto. Messaggi dei bambini, bandiere e aperitivi virtuali

«C’è un silenzio angoscioso e preoccupante là fuori per le strade». Amanda Cooney , comasca d’adozione di origini inglesi, lo scrive in inglese per spiegare ai suoi amici d’oltre Manica cosa significa vivere in una zona Rossa. «Le faccende domestiche, che in precedenza erano qualcosa “chi mai ha il tempo di occuparsene”, sono diventate improvvisamente di vitale e confortante importanza. Ogni tanto guardo speranzosa fuori dalla finestra, alla ricerca di un segno di vita. Qualsiasi vita. Il normale trambusto di una cittadina del nord Italia. Occasionalmente passa con poco entusiasmo il proprietario di un cane con al seguito un cane altrettanto abbattuto».

Applausi e fiducia

Il centro storico ha il sapore dell’abbandono. E, per chi ci abita, è un sapore amaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA