La Variante Tremezzina  costerà 100 milioni in più
Traffico sulla Regina a Colonno

La Variante Tremezzina

costerà 100 milioni in più

ESCLUSIVO. Modifiche al progetto del collegamento tra Colonno e Griante

in vista dell’approvazione Anas. Ma si confida sui fondi per le Olimpiadi

A tre settimane dalla data ultima per la pubblicazione del bando di gara ed a cinque giorni dall’ultimo passaggio formale di un iter burocratico a dir poco pachidermico (il 12 dicembre il Consiglio di amministrazione dell’Anas approverà il progetto definitivo per appalto integrato), emerge l’ennesima clamorosa novità legata al progetto della variante della Tremezzina.

Clamorosa perché se da un lato comporterà un nuovo e importante balzo in avanti del costo complessivo dell’infrastruttura (dai 380 milioni di euro si passerà, secondo le prime indiscrezioni, ad una cifra molto superiore, almeno 100 milioni di euro in più), dall’altro vedrà il progetto originario modificato in più parti con nuove importanti prescrizioni oltre a quella già pubblicata in anteprima da “La Provincia” lo scorso 26 ottobre, ovvero i 3,6 chilometri oggi interamente in galleria da Colonno a Ossuccio con conseguente eliminazione degli annessi tratti a cielo aperto e dei relativi espropri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA