«Nelle case di riposo 174 morti»  Indagini dei Nas e della Procura
Nelle case di riposo della provincia di Como, nonostante il divieto di ingresso per i parenti e il tentativo di isolare le strutture, nell’ultimo mese sarebbero già 174 le persone morte con sintomi simili a quelli del Covid

«Nelle case di riposo 174 morti»

Indagini dei Nas e della Procura

I decessi almeno il doppio oltre la media. Tre esposti alla magistratura dalle case di riposo. Un operatore sanitario denuncia: epidemia colposa

Sono 174 gli ospiti nelle Rsa comasche morti in appena un mese nel Comasco. E la larga maggioranza di loro aveva sintomi riferibili al coronavirus. Mentre i carabinieri dei Nas avviano una serie di ispezioni e la Procura apre un’inchiesta su tre differenti strutture della provincia.

La denuncia sui numeri di vittime arriva da Cgil, Cisl e Uil che, nei giorni scorsi, hanno chiesto alle case di riposo comasche i dati sulla mortalità nel mese di marzo. E hanno scoperto che ci troviamo di fronte a numeri raddoppiati rispetto al solito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA