Troppi positivi, è caos nel Comasco  Nessuno li chiama per tracciare i contagi

Troppi positivi, è caos nel Comasco

Nessuno li chiama per tracciare i contagi

Molti segnalano che il sistema ormai è in tilt. Ats non si fa viva, si avvisano in autonomia gli amici. Per di più possono fare il tampone solo a pagamento

Sempre più spesso chi ha avuto contatti con una persona positiva non viene contattato dall’Ats (ex Asl). Quindi non si mette in quarantena, a meno che non venga avvisato direttamente dalla persona contagiata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA