Como e la Svizzera
Apertura più vicina
della frontiera

Si punta a far cadere l’obbligo del tampone, il via libera è atteso nel giro di due settimane. «Decisivo dare un segnale ai territori di confine»

Como e la Svizzera Apertura più vicina della frontiera
Il ritorno in zona gialla potrebbe coincidere con la riapertura dei confini

L’obbligo del tampone molecolare negativo in ingresso in Italia entro i 20 chilometri dal confine potrebbe “saltare” ben prima che l’ordine del giorno a firma del senatore varesino del Partito Democratico, Alessandro Alfieri - cui ha dato il proprio appoggio anche il senatore leghista Stefano Candiani - venga votato all’interno del “Decreto Sostegni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}