Abbondini: le scelte  surreali del Comune

Abbondini: le scelte

surreali del Comune

Alcuni lettori ci hanno scritto o segnalato che don Roberto non l’avrebbe voluto questo Abbondino e perciò non sarebbe il caso di sollevare tutto questo polverone sulla mancata assegnazione della benemerenza civica comasca al sacerdote martire. Il problema non è lui, ma coloro che hanno nicchiato, in maniera quantomeno incomprensibile, di fronte alla proposta per l’assegnazione del riconoscimento. Vero che a Como si tende a nascondere la polvere sotto il tappeto, anche e soprattutto quella alzata dai calzari del prete vicino agli ultimi durante la sua incessante azione di assistenza al prossimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA