Editoriali
L’innocuo Zingaretti  vincitore e sconfitto

L’innocuo Zingaretti

vincitore e sconfitto

Da quando è arrivato Draghi, sembra di stare in una metafora della rivoluzione francese: le teste cadono di continuo. Sia per volontà o meno del nuovo capo del governo, il vecchio Mastro Titta, quello che azionava la ghiglottina ai tempi, …

L’innocuo Zingaretti

vincitore e sconfitto

Da quando è arrivato Draghi, sembra di stare in una metafora della rivoluzione francese: le teste cadono di continuo. Sia per volontà o meno del nuovo capo del governo, il vecchio Mastro Titta, quello che azionava la ghiglottina ai tempi, …