La tragedia del Canadair. Il padre del pilota: «Teo accettava i rischi di un mestiere pericoloso. Su di lui ho letto cose terribili: la gente se la prenda con i piromani, piuttosto»

Erba L’ex sindaco Filippo Pozzoli ricorda il figlio morto nell’incidente con il Canadair in Sicilia. «Lotteremo per avere la salma in tempi ragionevoli». Un cippo sarà collocato nel punto del tragico incidente

Un dolore lacerante, un calvario sofferti due volte sono purtroppo il tragico viatico dei genitori e dei fratelli del pilota Matteo Pozzoli, morto in un incidente aereo sulle colline alle falde dell’Etna, mentre, assieme a un compagno, era impegnato con un velivolo Canadair in un’operazione di spegnimento di un incendio boschivo. Filippo Pozzoli, personaggio conosciutissimo a Erba e la moglie Pupa avevano già vissuto, decenni fa, il dramma di Matteo, anche in quell’occasione caduto con un aereo e disperso. Quella volta però era andata bene. Il figlio era stato ritrovato sanno e salvo. Adesso invece non è stato purtroppo così. Matteo ci ha lasciato la vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA