Calcio Como: Facchin, gravi accuse  «Fallo non fischiato apposta»
facchin (Foto by Fabrizio Cusa)

Calcio Como: Facchin, gravi accuse

«Fallo non fischiato apposta»

Sul gol della Juve: «quando ho chiesto all’arbitro perchè non avesse fischiato quel fallo su di me, lmi ha risposto per via del mio atteggiamento»

«Voglio denunciare un fatto gravissimo». Davide Facchin si è presentato così l’altra sera in sala stampa, quando ormai il nostro giornale era andato in rotativa. Mentre filtrava un silenzio prolungato dagli spogliatoi dopo il fischio finale di Como-Juventus Under 23, finita 1-1 con gol dei bianconeri nel finale. Silenzio lungo, forse nel tentativo di far sbollire la rabbia per l’ingiustizia che il Como ritiene di avere subìto.

Il fatto incriminato, che ha scatenato le proteste del portiere e di tutti i suoi compagni, è avvenuto poco prima del gol subito al minuto numero 88. Un fallo commesso su Facchin, non rilevato dall’arbitro che invece ha assegnato un calcio d’angolo alla Juventus: e da quel corner è arrivata la rete del pareggio, purtroppo agevolata anche dalla agitazione dei giocatori del Como che tentavano vanamente di far valere le loro ragioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA