Urlano “terrone” a un imprenditore, loro vicino di casa: scatta la maxi sanzione per due ottantenni

Mariano La coppia chiamata dal Tribunale di Como a pagare diecimila euro. Aldo Grande: «Apostrofati anche mia moglie e i bimbi. Ce ne siamo andati»

Urlano “terrone” a un imprenditore, loro vicino di casa: scatta la maxi sanzione per due ottantenni
Aldo Grande, titolare dell’ EdilGrande, al centro del caso

Dare del “terrone” al vicino di casa è costato una condanna per aver leso i diritti inviolabili a due residenti di Mariano. Questo è quanto deciso dalla sezione civile del Tribunale di Como che, quattordici anni dopo i fatti, ha condannato una coppia già ai tempi non giovanissima (e ora ultraottantenne) a risarcire la famiglia che abitava al piano sopra di loro per averli rivolto espressioni di “gratuita aggressività” che “contengono anche una connotazione odiosamente razzista” come scritto nella sentenza firmata dal giudice Marco Mancini.

Il primo grado si chiude con il riconoscimento dei fatti denunciati allora da Aldo Grande, noto imprenditore che ha lasciato solo la sede dell’azienda a Mariano, perché ha scelto di trasferirsi a Cantù.

© RIPRODUZIONE RISERVATA