«Vaccinati, ma senza Green pass»
Coppia di Figino ostaggio della burocrazia

I coniugi Branduardi e l’errore sul numero di dosi che nessuno riesce a correggere: «Chi può, ci aiuti»

«Vaccinati, ma senza Green pass» Coppia di Figino ostaggio della burocrazia
Certificazione non valida. È quello che leggono i coniugi Branduardi alla verifica dei loro Green pass

Guariti e vaccinati contro il Covid-19 ma, eppure, senza Green pass. È questa la situazione paradossale in cui si ritrova a vivere una coppia di coniugi di Cantù, oggi residenti a Figino. Massimiliano Branduardi, 54 anni, e Antonella Mauri, 51, costretti a una vita limitata per un banale errore di assegnazione del numero delle dosi: alla loro certificazione, anziché il previsto “1 su 1” disposto anche dal medico, in virtù dell’aver già contratto il virus come tantissimi altri nei mesi scorsi, è stato assegnato un “1 su 2”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}