Como: tragedia senza fine
Ieri altre venti vittime
e 130 positivi in più

Nuova impennata delle vittime in provincia. Sono seicento i morti comaschi della seconda ondata. Il tasso di tamponi positivi sceso sotto il nove per cento

Como: tragedia senza fine Ieri altre venti vittime e 130 positivi in più
Un ricoverato in terapia intensiva

Ancora venti decessi per Covid in provincia di Como. La curva del contagio scende con continuità, ma il bilancio dei lutti resta drammatico. Il dato del giorno prima, con tre vittime sul Lario, aveva fatto sperare in un rallentamento anche della voce più drammatica legata al maledetto virus, ma ieri la Regione ha comunicato il decesso di 172 persone contagiate, di cui 20 nel Comasco. Di loro 19 avevano più di 75 anni, un cittadino invece aveva tra i 65 e i 74 anni. Salgono così a 603 le persone spirate nella nostra provincia per colpa del virus nella seconda ondata da ottobre. Mentre il numero dei cittadini comaschi che non hanno superato la malattia dall’inizio della pandemia, da marzo, arriva a 1254. Di loro 188 erano residenti in città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True