I senzatetto? Ecco la risposta al vescovo
«Niente dormitorio, grate a S. Francesco»

Monsignor Cantoni aveva detto: «Sulle scelte per i più deboli saremo giudicati». Negretti: «Si riferiva anche alle parrocchie. Ci sono posti liberi, non serve un’altra struttura»

I senzatetto? Ecco la risposta al vescovo «Niente dormitorio, grate a S. Francesco»
L’accampamento sotto i portici dell’ex chiesa di San Francesco, di fianco al tribunale

Il vescovo nella sua omelia per Sant’Abbondio cerca di smuovere Como sul tema dei senzatetto. E la risposta del Comune non si fa attendere: niente dormitorio e (spinge la Lega) grate ai portici di San Francesco.

«Finché nella nostra città uomini e donne vivranno nelle tenebre della solitudine, del degrado, dell’ingiustizia, senza una fissa dimora, significa che la luce non ha ancora invaso le nostre scelte» ha detto monsignor Cantoni in occasione dei Vespri nella basilica di Sant’Abbondio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}