Prima i “complimenti” poi lo strattone e la manica strappata: «Aggredita da un uomo, che paura»

Piazza San Rocco La denuncia di una cinquantenne comasca, che si è rivolta anche alla polizia «Spesso passando di lì ricevo apprezzamenti, ma mai mi avevano messo le mani addosso»

Prima i “complimenti” poi lo strattone e la manica strappata: «Aggredita da un uomo, che paura»
La manica della maglia che indossava la donna strappata

«Non era la prima volta che mi gridavano dietro e mi importunavano. Ma si era sempre rimasti a una questione verbale. Questa volta sono stata aggredita fisicamente. E allora ho pensato che la cosa non fosse più tollerabile e che era giusto raccontare quello che mi era accaduto».

Il racconto

Anna, nome di fantasia a tutela dell’anonimato della donna che ha deciso di raccontare la sua disavventura, ha 50 anni e vive in centro città. Spesso, di giorno, esce di casa – quando il tempo e gli impegni lo consentono – per farsi una passeggiata fino a piazza San Rocco per poi imboccare la strada che sale verso il Baradello. Lo stesso stava facendo martedì scorso poco prima delle 13, salendo a piedi da via Teresa Rimoldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA