Fallimenti e cessazioni numeri in forte crescita (anche) per la pandemia

Il report L’Ufficio di Statistica conferma le grandi difficoltà del settore. E pensare che il 2019 aveva segnato il record delle aziende create

Fallimenti e cessazioni numeri in forte crescita (anche) per la pandemia
L’interno di un’azienda: i fallimenti in crescita
(Foto di archivio)

Ci eravamo lasciati con l’anno dei record - il 2019 (l’ultimo pre-pandemia) - e con l’annesso primato di imprese create (ben 42.606), tanto che l’Ufficio federale di Statistica confermava che «si tratta del numero più alto mai registrato, in crescita dell’8% rispetto all’anno precedente».

Con un’appendice e cioè che sempre nel 2019, erano ben 4803 unità le imprese che davano conto di una forte crescita. Poi la pandemia ha ribaltato tutte le certezze, anche se - come vedremo - la caduta in termini di fallimenti nel 2020 è stata meno rovinosa di quanto ci si potesse aspettare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}