Tanfo fastidioso dall’ex ferriera, massima allerta per verifica che non ci sia pericolo

Dongo I residenti lamentano l’odore di polistirolo bruciato.I rilievi dell’Arpa sembrano rassicuranti, ma le parole del sindaco Muolo sono chiare: «L’attenzione sarà massima perché lo stirene è sostanza tossica»

Tanfo fastidioso dall’ex ferriera, massima allerta per verifica che non ci sia pericolo
L’area dell’ex Falck domina l’abitato di Dongo

Dopo un periodo di stallo, l’attività della ferriera riprende con un certo vigore e, subito, nel circondario si levano segnalazioni di odori per così dire “antipatici”.

Nei reparti di produzione, come si sa, vengono bruciati stampi in polistirolo e la loro combustione genera stirene, sostanza nociva. Le lamentele si levano soprattutto sulla sponda sinistra del torrente Albano, verso via Matteri.

«Si è ripresentato, puntuale, il problema degli odori – conferma Mario Sala, di Medicina Democratica, movimento per la salute che tiene d’occhio la situazione a Dongo – Più cittadini ce l’hanno segnalato. Soprattutto nelle ore mattutine e, in particolare, il lunedì, quando riprende l’attività dopo il fine settimana».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True