Il Tanistrofeo, il più strano animale preistorico viveva in Lombardia
Il Tanistrofeo in un disegno del palontologo dell'università dell'Insubria

Il Tanistrofeo, il più strano animale preistorico viveva in Lombardia

Silvio Renesto ha studiato il rettile vissuto nel Triassico Medio, circa 240 milioni di anni fa, sul Monte San Giorgio tra Lombardia e Canton Ticino

Anche le terre lombarde nella preistoria erano abitate da giganteschi animali oggi estinti. Il più strano di tutti era il Tanistrofeo, un rettile vissuto nel Triassico Medio, circa 240 milioni di anni fa. Lo scorso 8 settembre, lo studioso Silvio Renesto è stato in Svizzera per parlare proprio di questo rettile in una conferenza dal titolo “Il Tanistrofeo, l’animale più strano e discusso del Monte San Giorgio”. «Quello che rende il rettile molto particolare è la struttura, caratterizzata dal lunghissimo collo che misura come il corpo e la coda messi insieme» spiega Silvio Renesto, che è uno dei massimi esperti sull’animale.

Su La Provincia in edicola il 9 ottobre una lunga intervista all’esperto sulle caratteristiche e le curiosità che riguardano il Tanistrofeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA