Giovedì 17 Aprile 2014

Bonus di 80 euro

per 40mila comaschi

Como

Nella nostra Provincia ci sono almeno 50mila cittadini che sperano negli 80 euro al mese promessi dal premier Matteo Renzi.

Il governo varerà il decreto legge domani, tutti attendono di capire chi davvero avrà una busta paga meno magra del solito.

I calcoli dei Caaf

Secondo gli annunci saranno i lavoratori dipendenti che percepiscono meno di 1.500 euro al mese.

A Como l’Agenzia delle entrate non fornisce dati, l’Istat non ha fotografato la situazione provincia per provincia, perciò abbiamo tentato di far di conto attraverso i patronati e le dichiarazioni dei redditi. In questi giorni sono in corso le compilazioni dei 730, ma nel 2013 agli sportelli Cisl si sono presentate 55mila persone per mettere nero su bianco i redditi del 2012. Di queste sono 15.200 coloro che dovrebbero ottenere i famosi 80 euro perché hanno guadagnato tra gli 8mila e i 25mila euro. Vengono esclusi gli incapienti, ovvero chi ha guadagnato meno di 8mila euro, i pensionati per cui non è previsto un bonus e, ovviamente, chi ha percepito stipendi. maggiori. Perplessità tra sindacati e centri assistenza fiscale. La Uil: «Tra gli iscritti solo una ha chiesto lumi»

© riproduzione riservata