Como e il parapetto storico, quanti ricordi Mandateci le vostre foto sul lungolago

Como e il parapetto storico, quanti ricordi
Mandateci le vostre foto sul lungolago

L’affetto dei comaschi per la ringhiera in ghisa con i timoni

Se qualcuno avesse ancora qualche dubbio sull’affetto nutrito dai comaschi per il loro lungolago, guardando questa pagina dovrà ricredersi. È bastato lanciare su La Provincia una nuova iniziativa - abbiamo chiesto ai lettori di spedirci le foto scattate davanti allo storico parapetto con i timoni - e siamo stati sommersi dalle risposte. All’indirizzo email redcronaca@laprovincia.it sono arrivate subito decine di foto in bianco e nero, immagini che ritraggono i lettori, o i loro familiari, appoggiati alla celeberrima ringhiera in ghisa, con il lago sullo sfondo.

L’idea è nata dal grande interesse dimostrato dai comaschi, in questi mesi, per la sorte di quel parapetto. Ogni qual volta si è parlato delle paratie, qualcuno ha chiesto di prevedere nel progetto il mantenimento di quel pezzo di storia. E le immagini presentate pochi giorni fa in consiglio comunale hanno confermato ufficialmente che il parapetto - dopo il restauro - verrà posizionato sulla nuova passeggiata. Vi abbiamo chiesto di mandarci le fotografie dei vosti momenti felici anche per festeggiare - simbolicamente - la buona notizia tanto attesa.

Visto il grande successo dell’iniziativa, anche nei prossimi giorni dedicheremo una pagina del giornale alle vostre foto. Continuate quindi a mandarle all’indirizzo di posta elettronica redcronaca@laprovincia.it. Ovviamente le foto possono anche essere spedite per posta o portate direttamente alla sede de La Provincia, a Camerlata, in via Gianni De Simoni 6.


© RIPRODUZIONE RISERVATA