Sabato 16 Agosto 2014

E Como si arrende

per quel tubo d’agosto

1-2Il buco in via Napoleona rappezzato

Giovedì è stata messa una toppa e la circolazione è tornata normale. Già perché non si può definire altrimenti la copertura, provvisoria, della buca che si è aperta sabato mattina in via Napoleona. Ora la toppa, per la sistemazione bisognerà attendere fine mese quando - così si apprende dal Comune - l’azienda appaltatrice sarà nelle condizioni di intervenire.

E cosa blocca il cantiere? Un tubo, nel senso letterale del termine: il cantiere verrà riaperto solo nel momento in cui verrà reperito il tubo di 30 metri indispensabile alla riparazione.

Per alcuni giorni una delle tre corsie della via Napoleona presenti nel tratto tra via Rimoldi e l’ingresso dell’ospedale Sant’Anna, per circa 100 metri è stata chiusa al transito. Nessun particolare problema alla viabilità - siamo ad agosto - ma certo la causa del rinvio fa sorridere e dà la misura di quanto, nel pubblico, sia difficile fare anche le cose più semplici.

Il problema interessa la canalizzazione di raccolta dell’acqua piovana. I lavori potranno riprendere non prima del 25 agosto, alla riapertura dei magazzini dopo la pausa di Ferragosto. E allora sì che potrebbe esserci qualche problema al traffico perché il cantiere andrà a occupare parte della strada più trafficata della città quando quest’ultima si sarà in gran parte riempita dei residenti in questi giorni in vacanza.

Quella che si è aperta in Napoleona - va detto - non è una buca come le altre, pure numerose in città dopo tanti giorni di pioggia. Basta passare da quel punto a piedi per rendersi conto che sotto al tappetino d’asfalto sembra esserci il vuoto. Quanto sia profondo non si sa.

© riproduzione riservata