Il nuovo Consiglio regionale  I comaschi sono cinque
Nuova legislatura in Regione

Il nuovo Consiglio regionale

I comaschi sono cinque

Turba e Spelzini (Lega), Fermi (Forza Italia), Orsenigo (Pd) ed Erba (M5S)

la composizione del nuovo Consiglio regionale dopo le elezioni che hanno sancito la netta vittoria del leghista Attilio Fontana, candidato del centrodestra. Il gruppo più numeroso è quello della Lega con 28 consiglieri. In neretto i cinque eletti della provincia di Como

LEGA NORD (28 consiglieri): Giovanni Malanchini, Roberto Anelli, Alex Gallizzi, Monica Mazzoleni, Gianmarco Senna, Riccardo Pese, Max Bastoni, Curzio Trezzani, Silvia Scurati, Simone Giudici, Andrea Monti, Alessandro Corbetta, Marco Maria Mariani, Roberto Mura, Massimo Sertori, Francesca Brianza, Emanuele Monti, Giuseppe Longhin, Fabio Rolfi, Floriano Massardi, Francesco Ghiroldi, Federica Epis, Fabrizio Turba, Gigliola Spelzini, Federico Lena, Flavio Nogara, Pietro Foroni e Alessandra Cappellari.

FORZA ITALIA (14consiglieri): Giulio Gallera, Silvia Sardone, Gianluca Comazzi, Fabio Altitonante, Fabrizio Sala, Paola Romeo, Ruggero Invernizzi, Angelo Palumbo, Paolo Franco, Alessandro Mattinzoli, Claudia Carzeri, Simona Tironi, Alessandro Fermi e Mauro Piazza.

FRATELLI D’IITALIA (3 consiglieri): Riccardo De Corato, Viviana Beccalossi e Lara Magoni, che però è stata eletta anche al Senato. Se quindi opterà per Palazzo Madama al suo posto entrerà Barbara Mazzali.

ENERGIE PER LA LOMBARDIA (1 consigliere): Manfredi Palmeri

FONTANA PRESIDENTE (1 consigliere): Giacomo Basaglia Cosentino

NOI CON L’ITALIA (1 consigliere): Luca del Gobbo

OPPOSIZIONE:

PARTITO DEMOCRATICO (15 consiglieri): Pietro Bussolati, Carlo Borghetti, Fabio Pizzul, Carmela Rozza, Paola Bocci, Gigi Ponti, Giuseppe Villani, Samuele Astuti, Jacopo Scandella, Gian Antonio Girelli, Angelo Orsenigo, Patrizia Baffi, Antonella Forattini, Matteo Piloni e Raffaele Straniero.

GORI PRESIDENTE (2 consiglieri): Elisabetta Strada, Niccolò Carretta

+ EUROPA (1 consigliere): Michele Usuelli. Se Giorgio Gori optasse però per entrare in Consiglio regionale, invece di restare sindaco di Bergamo, prenderebbe il posto del consigliere eletto da + Europa.

MOVIMENTO 5 STELLE (13 consiglieri): Massimo De Rosa, Monica Forte, Consolato (Gregorio) Mammì, Luigi Piccirillo, Marco De Nicola, Marco Fumagalli, Simone Verni, Roberto Cenci, Dario Violi, Ferdinando (Dino) Alberti, Raffaele Erba, Andrea Fiasconaro e Marco degli Angeli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA