Intervista a Giorgia Meloni:   «Niente inciuci. Violenza? Colpa del Pd»
Giorgia Meloni

Intervista a Giorgia Meloni:

«Niente inciuci. Violenza? Colpa del Pd»

Parla il leader di Fratelli d’Italia: dal programma elettorale a dopo voto passando per Como

Clima pessimo, in questa campagna elettorale, qualcuno ha rievocato addirittura gli anni di piombo. Per Giorgia Meloni, leader nazionale di Fratelli d’Italia, «le responsabilità sono soprattutto del Pd». Ma le critiche non toccano solo il centrosinistra, ce n’è anche per Silvio Berlusconi: «Faccia chiarezza sul candidato premier di Forza Italia. Sento indiscrezioni sul nome di Emma Bonino e rabbrividisco».

Onorevole Meloni, quella che si sta chiudendo è la campagna elettorale più brutta di sempre?

Quello che abbiamo visto nelle ultime settimane è al di fuori del tollerabile. Carabinieri picchiati, bombe carta ripiene di chiodi a Torino, persone che impediscono ad altre di manifestare. Follia.

Lei cosa farebbe per evitare episodi come questi?

Serve una legge contro i black bloc e chiunque manifesti a volto coperto. Se andremo al Governo chiederò subito al ministro dell’Interno di sciogliere i centri sociali che si sono resi responsabili di violenze.

Di chi sono le responsabilità?

La responsabilità è principalmente del Pd che ha tirato fuori slogan vecchi di quarant’anni, visto che è in difficoltà sui temi di questo millennio.

L’intervista completa su La Provincia del 28 febbraio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA