Multe, c’è un “buco” di 800mila euro
Uniformi d’epoca alla festa della polizia locale di Como:sono diminuiti gli incassi per le multe

Multe, c’è un “buco” di 800mila euro

Como, deriva dai mancati introiti conseguenza della norma che concede sconti del 30% a chi paga subito. I dati diffusi ieri alla festa della polizia locale: 4mila contravvenzioni in meno e 190 auto non assicurate

Como

In un anno 62mila multe, meno del 2013 (quando furono 66mila) di cui un terzo comminate dai sei ausiliari della sosta, ma anche un buco nei pagamenti di 800mila euro circa (come emerso nell’assestamento di bilancio). In totale l’incasso ipotetico era stato stimato da Palazzo Cernezzi in 3 milioni 600 mila euro. Va detto che il calo degli incassi è anche dovuto alla possibilità, per il contribuente, di versare la sanzione entro cinque giorni beneficiando di uno sconto pari al 30% dell’importo.

Dai numeri delle multe forniti ieri emerge, tra l’altro che 429 automobilisti sono stati pizzicati a passare con il rosso, sono state accertate 369 mancate revisioni e ben 190 veicoli sono risultati sprovvisti di assicurazione.

«Preferirei non parlare degli illeciti, ma di quelli che non sono commessi - ha detto il comandante Donatello Ghezzo - Perché è meglio evitare un danno, piuttosto che ripararlo. Il problema è che questa attività di prevenzione è difficilmente quantificabile con dei numeri». E calo delle multe è dovuto in parte a questo, ma anche alla diminuzioni delle sanzioni in via Milano, dove il divieto di accesso tra le 7 e le 9 del mattino aveva portato l’anno scorso a un aumento di ben 10mila sanzioni rispetto al 2013.


© RIPRODUZIONE RISERVATA