Paratie: «Cantiere fermo  per altri due mesi»
Il sindaco in studio ieri con la giornalista Gisella Roncoroni

Paratie: «Cantiere fermo

per altri due mesi»

Il sindaco in diretta web: aspettiamo l’Anticorruzione

Il cantiere delle paratie non ripartirà certamente nei prossimi due mesi. Lo ha confermato il sindaco Mario Lucini, durante la diretta web de La Provincia nella quale risponde alla domande dei lettori.

«Non so in che termini si sviluppi la procedura dell’Anticorruzione, essendo anche nuova, e non ho idea se si , debba necessariamente aspettare il completamento o se a metà si possa già avere un orientamento. È chiaro che a questo punto almeno vorrei avere l’idea di come si sviluppa la vicenda Anac. Questo è importante per poter avviare il cantiere».

La squadra di Raffaele Cantone aveva indicato 60 giorni come termine per svolgere la procedura di accertamento. Ma ha deciso di riconvocare a Roma i tre dirigenti di Palazzo Cernezzi già sentiti.

Lucini rimane ottimista. «I nostri dirigenti hanno dovuto spiegare in una giornata un percorso lungo dieci anni. È normale che il 28 aprile sia stato una giornata impegnativa e faticosa e che non si riuscisse a chiarire tutti gli aspetti. Sono state fatte tante scelte nel corso di questi anni sulle strade migliori da seguire, poi è chiaro che lo sviluppo di una questione di questo tipo può vedere mille interpretazioni, quindi dobbiamo necessariamente aspettare e confrontarci con chi è deputato al controllo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA