«Un autosilo sotto viale Varese»  Progetto consegnato in Comune
Il progetto su viale Varese è stato depositato ieri da Nessi & Majocchi

«Un autosilo sotto viale Varese»

Progetto consegnato in Comune

La proposta è dell’impresa Nessi & Majocchi , che realizzerebbe la struttura e la gestirebbe per un certo numero di anni

Dalle parole ai fatti. Se n’è discusso a lungo, in passato e poi di nuovo all’inizio di quest’anno,

ora c’è qualcosa di molto concreto.

Il tema è l’autosilo interrato sotto viale Varese, idea tornata alla ribalta nel gennaio scorso. Ieri è arrivata una notizia importante: l’impresa comasca Nessi & Majocchi ha depositato ufficialmente in Comune un progetto per realizzare l’intervento, con tanto di piano finanziario e un’ipotesi di accordo da stipulare con Palazzo Cernezzi per la gestione. In sintesi, l’idea dei privati è quella di ottenere la gestione e gli introiti dei parcheggi per un certo numero di anni, in modo da coprire i costi sostenuti per i lavori; una volta scaduta la convenzione il bene tornerebbe nelle mani dell’amministrazione.

Come prevedono le norme, preso atto della proposta ora spetta al Comune decidere se portarla avanti o lasciarla in un cassetto. Se la giunta imboccherà la prima strada, dovrà predisporre una gara e concedere ai proponenti il diritto di prelazione.

L’ipotesi è quella di un autosilo che risponda alle tante esigenze delle persone che “popolano” il centro storico; non solo i residenti ma anche chi lavora in uffici, negozi e imprese. I dettagli verranno svelati nei prossimi giorni, finora si è parlato di una struttura da 470 posti, che comporterebbe l’addio agli attuali posti a raso in viale Varese. La superficie e le stesse mura verrebbero, così, potrebbero essere riqualificate e valorizzate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA