Via Milano alta

Una multa ogni 5 minuti

Continua a stangare il divieto tra le 7 e le 9 anche se in un anno 4mila sanzioni in meno E in centro storico più di 8500 accessi abusivi

Meno multe in via Milano alta: i passaggi nella fascia oraria vietata, dalle 7 alle 9 del mattino, erano stati 12.765 nel 2013 e sono stati 8.579 nel corso di quest’anno, fino all’inizio di dicembre. Ma la trappola che porta circa 350mila euro nelle casse comunali, rimane. Al di là della flessione infatti, ogni cinque minuti scatta una multa nelle due ore di divieto di transito. In pratica sono 25 sanzioni giornaliere, ma in appena 120 minuti. «Ormai gli automobilisti hanno preso l’abitudine - spiega il comandante della polizia locale Donatello Ghezzo - La riduzione progressiva degli accessi vietati in via Milano dall’introduzione della corsia preferenziale, nel 2013, ha inciso addirittura sul totale delle multe di quest’anno. Ci aspettiamo poco meno di 4 mila sanzioni in meno a fine anno. Le infrazioni vengono rilevate dalla telecamera che legge le targhe e non c’è possibilità di sfuggire».

La sanzione di base prevista è di 41 euro per il transito su una corsia preferenziale; viene ridotta a 28,70 euro per chi paga entro cinque giorni dalla notifica, aumentata a 84 euro (vale a dire la metà del massimo previsto dal codice della strada) per chi paga dopo 60 giorni, poi (di solito entro i due anni) arriva l’ingiunzione di pagamento.

ALTRE NOVITA’ SU VIABILITA’ E MULTE CON LA PROVINCIA IN EDICOLA IL 18 DICEMBRE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}