Nuovo corso Enfapi  Il turismo riparte  con la formazione
Stagione di relativo recupero per il turismo lariano anche se i flussi del pre pandemia sono lontani

Nuovo corso Enfapi

Il turismo riparte

con la formazione

Da settembre l’avvio nella sede di Lenno di un ciclo di tre anni su promozione e accoglienza.Tre lingue e due mesi di stage negli hotel ogni estate

Che il settore turistico e dell’ospitalità sia stato, e sia tuttora, duramente colpito dalle conseguenze della pandemia di Covid 19 è sotto gli occhi di tutti. Che non ci si voglia arrendere davanti alle difficoltà è, però, altrettanto evidente.

Il centro lago rilancia così le sue strutture e la necessità di formare figure ad hoc in grado non solo di occuparsi di promozione e accoglienza, ma che abbiano spiccate competenze relazionali, comunicative e organizzative.

In collaborazione, fra gli altri, con gli hotel del territorio, con Villa Balbianello e Villa Carlotta, riprenderà a settembre, presso la sede di Enfapi Lenno, il corso triennale IeFP per Operatore Servizi di Promozione e Accoglienza rivolto a studenti e studentesse che desiderano una formazione completa nel mondo del turismo.

Gli obiettivi

«Il corso risponde a diversi fabbisogni - spiega Stefano Mariani, direttore di Enfapi - in primo luogo arricchire l’offerta formativa con un corso integrato con l’offerta già esistente; secondariamente a fianco dei corsi tradizionali di Enfapi - elettrico, meccanico - più indirizzati ad una utenza maschile, offrire un percorso rivolto anche alle ragazze. Infine, ma certo non da ultimo, rispondere al bisogno di personale qualificato delle strutture ricettive del territorio. Diversi hotel stellati della zona non riescono a trovare personale da assumere pur cercando anche fuori regione».

Punti forti del corso, progettato insieme agli esperti del settore, gli stage estivi, due mesi ogni anno di tirocinio scolastico in hotel, ville storiche e agenzie di viaggio, la partecipazione ad eventi, l’apprendimento di tre lingue straniere e le lezioni in stile “Academy” tenute dai titolari delle strutture o dai loro collaboratori. «Dopo aver ottenuto la qualifica del terzo anno, gli allievi possono accedere a un quarto anno professionalizzante - sottolinea Elena Longoni, responsabile della sede di Enfapi Lenno - Abbiamo avuto un riscontro molto positivo sulla preparazione e sulle competenze acquisite dalle ragazze che nel 2018 hanno concluso il quarto anno ottenendo il diploma professionale tecnico. Cinque di loro hanno poi proseguito con il quinto anno in un istituto statale e una di loro sta attualmente frequentando l’università».

L’andamento

«Ad anni di boom per il turismo sul nostro lago, sono seguiti tempi difficili, ma - riprende Mariani - credo che questi periodi debbano essere sfruttati per costruire, proporre e prepararsi al meglio per quando torneranno tempi più favorevoli e sono certo che torneranno per la fiducia che abbiamo nelle potenzialità del nostro territorio. Dobbiamo saper sempre più accompagnare alla bellezza ed alla cultura del nostro lago, la qualità e la professionalità dell’accoglienza per una clientela che possa essere presente lungo tutto il corso dell’anno».

Durante il corso, a cui è ancora possibile iscriversi, le competenze acquisite daranno la possibilità agli allievi di indirizzarsi al ruolo di addetto al ricevimento del cliente in contesti molto diversificati: dagli alberghi, ai villaggi turistici, ai campeggi; dagli ostelli, ai bed&breakfast.

Una volta terminato gli studi i diplomati potranno operare nel front-office a diretto contatto con i clienti o supportare la realizzazione di campagne promozionali, o ancora garantire assistenza al cliente illustrando le caratteristiche e i servizi della struttura ricettiva anche con riferimento alle diverse tipologie di turismo (vacanza, affari, studio) oltre ad orientare le scelte rispetto alle diverse soluzioni di accoglienza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA