La priorità è stare bene  occuparsene è doveroso

La priorità è stare bene

occuparsene è doveroso

L’importante è la salute. Quante volte l’abbiamo detto o l’abbiamo sentito dire. Non è una frase fatta. Stare bene è davvero in cima alla lista delle priorità. Teniamo alla nostra salute e a quella delle persone care. E allora è giusto, anzi doveroso, offrire ai lettori de La Provincia un inserto che parli proprio di salute. All’interno del giornale di oggi trovate il primo numero, l’appuntamento poi si rinnoverà tutti i mercoledì. Otto pagine speciali, ricche di informazioni proposte con un linguaggio chiaro e accessibile a tutti. Uno strumento pensato per aiutare i lettori, attraverso consigli e suggerimenti forniti da esperti qualificati. Non parleremo dei “massimi sistemi”, è una promessa. L’approccio sarà - e speriamo emerga fin da questo numero - molto concreto. Come prevenire una determinata patologia, come riconoscerne i sintomi, come e dove curarsi dopo la diagnosi.

Fermo restando che nessuno, qui, vuole sostituirsi al medico. Lo fa qualche improbabile sito web, lo sforzo del nostro inserto “Salute e benessere” va esattamente nella direzione opposta: recuperare informazioni attendibili e verificate, dare un contributo affinché i comaschi possano stare meglio. Affronteremo temi delicati (in fondo lo sono tutti quelli che riguardano la sfera della salute) senza offrire ricette magiche o proporre strampalate cure, magari prive di fondamento scientifico, ma al contrario dando voce sempre a personalità di comprovato valore.

Iniziamo oggi con l’intervista di copertina al professor Mannucci, che fa chiarezza su un tema spesso al centro delle cronache comasche come quello dell’inquinamento e dei suoi effetti negativi sull’organismo.

Ma affronteremo anche l’argomento, altrettanto popolare e attualissimo, delle allergie, oltre a proporre un approfondimento sull’importanza della prevenzione (sì, proprio quegli esami che ci vengono raccomandati ma spesso snobbiamo, per pigrizia o perché sottovalutiamo i rischi).

Pubblicheremo inoltre, tutte le settimane, una rubrica dedicate alle “bufale”, le notizie false che spesso circolano con insistenza. Toccherà anche in questo caso a un esperto spiegare come stanno realmente le cose e demolire certe convinzioni.

Infine, non mancherà uno spazio riservato alle vostre domande. Utilizzando la casella dedicata (l’indirizzo è salute@laprovincia.it) potrete inviare un quesito, noi lo sottoporremo a uno specialista e nel numero successivo pubblicheremo la risposta. A scanso di equivoci: non verranno trattati specifici casi clinici né forniremo consulenze mediche. Puntiamo, piuttosto, a chiarire piccoli dubbi e dare indicazioni su temi di interesse generale.

Rendere semplici questioni difficili, questa è l’ambizione dell’avventura che parte oggi. E sarà proprio la semplicità - intesa non come banalità ma come chiarezza - il tratto distintivo di queste pagine settimanali. “Salute e benessere” è nato così, semplice fin dal nome.

Ultima avvertenza. Non daremo spazio a convegni né ad argomenti che interessino solo gli addetti ai lavori.

Ma busseremo spesso alle porte di chi opera nello sterminato mondo della sanità, chiedendo un supporto per provare a consolidare, tutti insieme, il bene più prezioso: la salute. Priorità tra le priorità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA