Vietate gite e camminate  «Il falco ha costruito il nido»
Un esemplare di falco pellegrino (Foto by foto archivio)

Vietate gite e camminate

«Il falco ha costruito il nido»

Erba Gli addetti della riserva naturale della alle Bova hanno trovato tre uova

Immediata l’ordinanza per non disturbare il rapace. Durerà fino al 30 giugno

Stop alle arrampicate, nessun rumore molesto o motore rombante. Anche quest’anno in Valle Bova ha nidificato il falco pellegrino e guai a disturbare il rapace. «Abbiamo trovato un nido con tre uova - spiega il responsabile della riserva naturale Roberto Vignarca - e abbiamo immediatamente disposto un’ordinanza a tutela dei siti di nidificazione della fauna selvatica. Fino al 30 giugno, i visitatori della Valle Bova dovranno prestare molta attenzione».

Partiamo dall’ordinanza, già in vigore. Fino al 30 giugno - scrivono Vignarca e il dirigente comunale Gianluigi Pescialli - «è assolutamente vietata ogni possibilità di accedere, arrampicare, risalire e discendere sulle pareti per l’intero settore di falesia compreso fra la grotta Buco del Piombo e via Spigolo Giulia».

I dettagli su la Provincia in edicola domenica 20 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA