Giovedì 29 Luglio 2010

S. Anna, corsia per le ambulanze
Contrordine: ora la fa il Comune

I lavori partono subito. Contrordine: rimandiamo al 2011. E poi: l'opera non si realizza più. Anzi, la affidiamo alla Provincia. Fino all'ultimo cambiamento di rotta (ci si augura l'ultimo), arrivato in Comune. La telenovela della corsia aggiuntiva nell'ultimo tratto della Varesina, novità pensata per agevolare chi dovrà recarsi al nuovo Sant'Anna, sembra giunta alla conclusione. E si può parlare di lieto fine, anche se il ritardo accumulato sulla tabella di marcia rischia di far slittare la chiusura del cantiere a ottobre, un paio di settimane dopo l'apertura dell'ospedale. «Al di là delle polemiche degli ultimi mesi, adesso posso garantire che l'intervento si farà e credo che sia questa la cosa più importante - dice l'assessore comunale alle Strade, Stefano Molinari - Il progetto c'è, nei prossimi giorni partirà l'iter per l'appalto e la nuova corsia sarà pronta al massimo per l'inizio di ottobre». La giunta ha approvato una variazione di bilancio per destinare 135mila euro alla realizzazione dell'opera (inizialmente le risorse erano destinate alla Provincia, che sembrava potesse occuparsi dei lavori). L'intenzione è quella di ampliare la sede stradale nel tratto compreso tra il sottopasso di Lazzago e la rotatoria del Bennet, in modo da ricavare due corsie in direzione ospedale: «Lo spazio non manca - spiega Molinari - ed eviteremo quindi di procedere con espropri di terreni. I veicoli diretti al Sant'Anna, tra l'altro, non impegneranno la rotonda ma svolteranno a destra poco prima, grazie al ridisegno della zona previsto dalla Provincia». Il Comune non esclude, inoltre, di creare nel prossimo futuro una pista ciclopedonale nello stesso tratto, percorso che approderebbe al nuovo Sant'Anna. Procedono senza intoppi, intanto, i lavori per la cosiddetta variante di Montano, finanziati da Villa Saporiti (oltre alla nuova rotatoria, è prevista l'eliminazione del semaforo di Montano che crea spesso incolonnamenti): «Finiremo in tempo per l'apertura dell'ospedale - annuncia l'assessore Pietro Cinquesanti - e forse già a fine agosto. Stiamo rispettando il cronoprogramma stabilito».

g.roncoroni

© riproduzione riservata