Giovedì 03 Marzo 2011

Pedemontana a Grandate
Il Tar sospende i lavori

GRANDATE Va al Comune il primo round dello scontro per la Pedemontana. Il Tar della Lombardia ha accolto la richiesta di sospensiva dei legali del Comune nell'ambito del ricorso contro la tangenziale di Como. L'udienza è stata fissata il 16 giugno. Quel giorno il giudice entrerà nel merito della questione per pronunciare la sentenza, e decidere se accogliere o meno il ricorso o meno.
<Sono molto soddisfatta perché il risultato di oggi dà ragione a quanto andavamo dicendo da tempo, e cioè che il problema esiste - commenta il sindaco Monica Luraschi - Ora dovremo presentare una perizia tecnica per replicare alle osservazioni della controparte>. Sono due i punti su cui verte il ricorso. L'invasione della fascia di rispetto cimiteriale e il mancato interramento della strada.
Con la sospensione, in pratica vengono sospesi anche i lavori, almeno a Grandate. A questo punto il Tar tribunale potrebbe respingere il ricorso, i lavori proseguirebbero e al comune resterebbe la via del consiglio di stato. Nel caso in cui si volesse entrare nel merito della discussione, invece, il giudice potrebbe richiedere una consulenza tecnica e prendersi altro tempo per valutare. L'ultima, favorevole al comune, prevederebbe l'accoglimento del ricorso con conseguente annullamento dei provvedimenti impugnati, cioè il progetto esecutivo nella tratta del cimitero.

m.butti

© riproduzione riservata