Martedì 19 Luglio 2011

Antenne sul Baradello
«Nessun permesso»

COMO Nessuna autorizzazione è stata chiesta alParco Spina Verde per l'installazione delle antenne sul Castel Baradello. Lo ha annunciato ieri sera in consiglio comunale Roberta Marzorati (Per Como) leggendo la risposta che le ha inviato nei giorni scorsi il direttore del parco Franco Binaghi.
«Le confermo - la risposta del numero uno della Spina Verde - che la collocazione di antenne presuppone il rilascio di un'autorizzazione paesistica da parte del Parco. In realtà la questione è puramente teorica se ci riferiamo alla collocazione di nuovi impianti, perché questi sono espressamente vietati dall'art. 28 delle norme tecniche d'attuazione del Piano territoriale di coordinamento del parco. Tale autorizzazione è comunque necessaria in caso di effettuazione di lavori di manutenzione straordinaria su impianti esistenti». Tradotto: dei documenti da parte del Comune ci devono essere.
Riguardo al caso delle antenne (i ponti radio della polizia locale e apparecchiature per il wi-fi). «Circa gli impianti sul Baradello - ha fatto sapere ancora Binaghi - agli atti nostri non esiste alcuna richiesta in merito da parte di uffici del Comune di Como. La problematica è stata infatti valutata congiuntamente da noi con la Soprintendenza in sede di sopralluogo del 29 giugno, in seguito al quale la Soprintendenza stessa ha trasmesso la successiva nota di richiesta di informazioni al Comune».
Da Palazzo Cernezzi ancora non hanno fatto sapere nulla.


Leggi l'approfondimento di Gisella Roncoroni sul giornale in edicola martedì 19 luglio

a.savini

© riproduzione riservata