Venerdì 23 Settembre 2011

Un centro estetico
nell'armeria Arrighi

COMO Un centro estetico al posto dell'armeria Arrighi. Lavori in corso, al civico 20 di via Garibaldi, nei locali che ospitavano il negozio di Alberto Arrighi, condannato a 30 anni di carcere per l'omicidio di Giacomo Brambilla, che venne ucciso proprio all'interno dell'armeria.
Era il 1° febbraio 2010. Gli spazi affittati in precedenza ad Arrighi ora sono passati - sempre in affitto - alla società «Nova forma Snc», come conferma il cartello affisso sulla porta d'ingresso. Ed è appena partito un cantiere che - si legge - è finalizzato alla «realizzazione di un centro estetico e locali annessi». Il negozio era rimasto chiuso fino a poche settimane fa, con l'indicazione «Affittasi» in evidenza sulla vetrina vicina alla farmacia. Adesso sono comparsi gli operai e si è scoperto che prossimamente aprirà un salone di bellezza. I lavori previsti sono consistenti, visto che bisogna dotare i locali di attrezzature specifiche. La notizia ha suscitato curiosità nella zona e i negozianti si sono detti felici del fatto che i locali al civico 20 non siano destinati a rimanere vuoti ancora a lungo. «Anche se - è il commento ricorrente - nessuno potrà mai dimenticare quanto accaduto un anno e mezzo fa. I due titolari della società che ha affittato il negozio - aggiunge chi lavora nella zona - si sono già visti più volte e abbiamo dato loro il benvenuto».

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola venerdì 23 settembre

a.savini

© riproduzione riservata