Lunedì 26 Marzo 2012

Don Marco, la Procura
lo vuole risentire

COMO Don Marco Mangiacasale, in cella da quasi tre settimane con l'accusa di violenza sessuale aggravata e continuata ai danni di almeno cinque minorenni, sarà nuovamente interrogato dal pubblico ministero Simona De Salvo, titolare dell'inchiesta.

Il sacerdote, che ha già confessato alcuni degli abusi contestati dalla Procura, potrebbe essere sentito a verbale subito dopo la Pasqua. A suo carico pesano almeno due violenze sessuali e altri tre episodi che, seppure catalogati come violenza sessuale, si riferiscono a circostanze che il vecchio codice avrebbe incluso nei cosiddetti atti di libidine.

Tutte minorenni le vittime che, in almeno due casi, non avevano neppure 14 anni quando gli abusi dell'ex parroco di San Giuliano sono cominciati.

p.moretti

© riproduzione riservata